Minimalista La Poltrona Sacco!, Navy Star Penny Scallan Design

Minimalista La Poltrona Sacco!, Navy Star Penny Scallan Design
Poltrona Sacco Neila - Minimalista La Poltrona Sacco!, Navy Star Penny Scallan Design - Aladefe 2011

Minimalista Poltrona Sacco Neila - La poltrona sacco è una sedia nata da un'idea del 1968 per mezzo di 3 studenti universitari italiani, torinesi: gatti, paolini e teodoro per zanotta. Il sacco è costituito da un involucro contenente sfere in polistirolo espanso, personalizzabili e da avere in numerosi colori e finiture, dalla pelle al materiale.

è diventato anche per questo motivo che è diventato un'icona e una delle classi più imitate di sempre. Il progetto è anticonvenzionale e attuale, la tecnica di rompere il layout radicale italiano degli anni '60 si sta diffondendo ovunque nel mondo.

Arrivato negli stati uniti, è diventato "bean bag", dopodiché ogni prodotto con imbottiture simili ha preso il suo appellativo dalla "poltrona di fagioli": la sede delle nuove generazioni, degli schulz peanuts, dei fan della musica pop.

La ricerca di una tecnica giovanile più grande, molto meno severa di quella fornita dal buon design degli anni '50, ha portato i designer a volere oggetti dalle forme teneri, con un desiderio di freschezza e di commercio: da ciò è nata la cultura pop e le forme formidabili meditavano l'ottimismo degli anni '60, alla fine cancellando la durezza della battaglia e adattandosi a un pubblico giovane erano anche molto economiche. Anche la selezione di sostanze, spesso plastiche, ha riflesso la sperimentazione e lo scambio radicale.

Gatti, paolini e teodoro hanno decantato il concetto di poltrona, diventando cosciente del fatto che una sedia non vuole necessariamente 4 gambe, un sedile e uno schienale, crescendo un po 'di più di un concetto concettuale. Questo metodo di decostruzione sembrava moderno, interconnesso con la durata della sua realizzazione: la poltrona sacco fu creata nel 1968 e mostra tutti i suoi valori e il desiderio di cambiamento.

Il museo delle opere d'arte moderna a new york, musèe des arts dècoratifs a parigi, museo degli arredi contemporanei con russi (ra), fondazione triennale layout museum a milano, musèe national d'art moderne a parigi, powerhouse museum a sydney e shiodomeitalia centro creativo a tokyo.

Presto la poltrona sacco è diventata un'icona del layout radicale, che si lascia indifferente dal movimento contemporaneo, esaltando i principi diametralmente avversi: rifiutando l'essenzialità e il minimalismo e facendo un investimento nella creatività personale e nella libera espressione.

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare