Magnifico Divano, Design Moderno Iseo Di Cantori, Schienale Trapuntato

Magnifico Divano, Design Moderno Iseo Di Cantori, Schienale Trapuntato
Divano Design Velluto - Magnifico Divano, Design Moderno Iseo Di Cantori, Schienale Trapuntato - Aladefe 2011

Divano, Design Moderno Iseo Di Cantori, Schienale Trapuntato - Autografo è il divano artigianale che rinnova la moda classica della versione chesterfield, rivelando nuovi tratti attraverso la cura e la creatività del design made in italy. Con i suoi 3 posti, il divano maxdivani offre uno stile straordinario: un mantello di velluto copre lo scheletro resistente in legno resistente e il morbido reminiscenza foam e centro in piuma d'oca, che danno nuovi stili di vita al must del relax.

Lievore altherr molina per driade disegna verlaine, un divano con pouf di straordinaria versatilità espressiva che ricorda forme naturali e sinuose. La sua affascinante silhouette disegna irresistibilmente e invita a realizzare la consolazione della seduta. Verlaine diventa il principale dettaglio estetico del salotto, seduce gli occhi e cattura l'interesse. All'interno del modello in velluto e raso è possibile inserire un profilo di seta. Struttura in polimex e mdf, imbottitura in schiume poliuretaniche a densità differenziata, piedini in legno. Rivestimento sfoderabile in velluto, tessuto o pelle. I divani sono costituiti da un cuscino lombare in un mix di piume rimovibili. All'interno del modello in velluto e raso è possibile inserire miglia di un profilo di seta sulla testiera, disponibile all'interno delle tonalità: bianco, cremisi, tortora, blu scuro, grigio tenue, nero, avorio. Dimensioni divano a destra e sinistra: l. 270 p. 99 h. 107; sedile h. 44 divano sinistro e destro: l. 230 p. Novantotto h. 102; seduta h. 44 pouf: l. 119 p. Sessantacinque h. Quarantaquattro.

Una seduta avvolgente e accogliente, una forma rassicurante nella sua riconoscibilità, con informazioni semplicemente all'avanguardia; queste sono le caratteristiche speciali della collezione guelph. Nata con la preferenza di rivisitare in chiave avanzatissima e all'avanguardia (a volte ironica) la poltrona più famosa del diciottesimo secolo, il modello primario di guelfo, bergère e pouf, è stata presentata al salone del 2015 e come ogni altro pezzo all'interno la serie di quei 12 mesi ha trovato nel centro un po 'di tempo e nella rivisitazione dei principi precostituiti i loro stessi motivi ispiratori. Da un lato poi la chiamata guelfo, in omaggio a una delle fazioni opposte che durante i secoli centrali aveva così tanta parte nella creazione dei dischi e all'interno della tradizione fiorentina, comunque l'uso, rivisitato con lo stato dell'arte ironia d'arte, di fattori estetici di epoche superate, che proprio qui sono contaminati e aggiornati con dettagli squisitamente contemporanei. Un gioco intelligente (e davvero moderno) di miscele recenti, che include il concetto dell'uso di materiali collettivamente apparentemente eterogenei come la pelle bovina pieno fiore con lavorazione capitonné usata per proteggere la prima poltrona e il nichel nero usato per la forma. Il raduno ha motivato l'accelerazione sia per le proposte che per le finiture. Un divano accogliente è stato aggiunto al pouf e al bergère. La vacchetta nei toni del marrone con un effetto invecchiato o molto elegante in velluto nero ha unito la pelle nera più convenzionale e senza tempo. La gamma è rifinita con l'edizione limitata guelfo fur fornita al salone del cellulare 2017, bergère e pouf con una finta pelliccia grigia finta e divertente.

Potrebbe Piacerti Anche...

Digita Nel Campo Sottostante E Premi Invio / Ritorna per Cercare